Expo, il rebus degli ultimi 44 arrivati

nostro inviato a Parigi

Sao Tomé e Principe. Un marca di caffè? No, l'ultimo dei Paesi entrati nel Bie, il Bureau international des expositions che domani pomeriggio a Parigi assegnerà l'edizione 2015 dell'esposizione universale.
Ufficialmente un prestigioso organismo internazionale incaricato di assegnare le grandi manifestazioni, in realtà un gran caravanserraglio che raccoglie un po' di tutto. «Anche un Paese con gli abitanti di Bergamo e il pil di via Dante a Milano», si ride per non piangere pensando che comunque il suo voto avrà lo stesso peso della Cina o della Germania. Che, però, non voteranno per Milano. E, allora, forse meglio dire «evviva i nanetti dei Caraibi». Certo a voler star dietro al risiko del voto, in questi giorni a Parigi (...)