Extracomunitari contromano Schianto con due morti sull’«A1»

Imboccano di notte un tratto di autostrada chiuso per lavori e finiscono contro un camion

L’alta velocità, il buio, una distrazione fatale. L’auto che imbocca contromano un tratto chiuso di autostrada, lo schianto - fortissimo - contro un camion. Nelle lamiere, restano i corpi senza vita di due persone.
È accaduto l’altra notte nei pressi di San Giuliano Milanese, comune dell’hinterland a sud est di Milano. Due extracomunitari di origine sudamericana sono a bordo della propria vettura. Giunti all’altezza di San Giuliano, i due imboccano contromano l’autostrada A1, in un tratto chiuso per lavori. Accade tutto in pochi istanti, fino all’impatto contro uno dei mezzi pesanti parcheggiato lungo la carreggiata e utilizzato per i lavori. L’impatto è violentissimo, per i due non c’è niente da fare.
L’incidente è avvenuto intorno all’1.45. L’auto, con a bordo i due, procedeva - secondo i primi accertamenti - ad alta velocità: il conducente probabilmente non ha visto le indicazioni che delimitavano l’area dei lavori ed è entrato nella carreggiata sud, direzione Bologna, chiusa al traffico.
Lì si trovava fermo un mezzo pesante utilizzato per i lavori di posa dei «new jersey», le barriere di sicurezza spartitraffico in cemento. L’urto non ha lasciato scampo ai due automobilisti, che sono morti sul colpo. Una «disgrazia» per certi versi annunciata visto il tragitto percorso dall’auto. Gli stranieri, infatti, imboccando in contromano un tratto di autostrada, sebbene chiuso, si sono esposti a rischi notevoli. Del resto, i due, probabilmente non avevano visto le indicazioni stradali e questa loro disattenzione gli è stata fatale.
Gli agenti e i soccorsi arrivati sul posto non hanno potuto fare nulla. Gli stranieri, secondo i rapporti, viaggiavano ad alta velocità e lo schianto non avrebbe lasciato scampo a nessuno. Se poi, l’auto avesse percorso un tratto autostradale in contromano, ma non chiuso, ci sarebbe stato l’ulteriore rischio di incidenti con altri mezzi, e magari altre vittime. Casi non impossibili: infatti le cronache hanno già registrato fatti del genere: durante un frontale, qualche tempo fa morì un bambino che viaggiava sulla tangenziale Est con i genitori in macchina.