La F1 del 2008 Meno spese più spettacolo

da Parigi

Alettone posteriore sdoppiato, riduzione del peso minimo, novità nell'avantreno per favorire i sorpassi e limitazioni ad alcune aree di ricerca aerodinamica: sono alcune delle modifiche alle norme tecniche del mondiale di F1 che entreranno in vigore nel 2008. È previsto anche (ed è rivoluzionario) che se un team dovesse introdurre nuove tecnologie poi copiate da altri con notevole aumento dei costi, l’anno dopo tali novità verrebbero subito bandite. Il regolamento è stato reso noto ieri dalla Fia. L'obiettivo è «ridurre in maniera significativa i costi per gareggiare. Le nuove regole devono scoraggiare la crescita delle spese». «Il mondiale deve rimanere accessibile per i team indipendenti», dice Max Mosley, presidente Fia. In senso contrario, invece, si muovono «i due o tre costruttori che vogliono spendere somme illimitate. Questo approccio ha causato enormi danni». Coincidenza o primo segnale, al via del prossimo mondiale dovrebbe esserci un team in più: la Super Aguri dell’ex pilota Aguri Suzuki. Motorizzata Honda, la nuova scuderia ha infatti ottenuto l’ok di tutti gli altri team. Ora dovrà solo inoltrare di nuovo la richiesta alla Fia.