F1: prima giornata di test a Jerez. Fuori pista di Massa, Vettel il più veloce

Il brasiliano ha portato a termine la sessione sul circuito andaluso (presenti altre 7 squadre) con il secondo tempo assoluto dietro al giovane tedesco della RedBull. Fisichella ha esordito sulla Force India motorizzata Mercedes

Un'uscita di pista, tante pause e uno scroscio di pioggia. Per la Ferrari è trascorsa così la prima giornata di test sul tracciato spagnolo di Jerez de la Frontera. Per il Cavallino, Felipe Massa ha portato al debutto sul circuito andaluso la Ferrari F60 archiviando la domenica con il secondo tempo tra gli 8 piloti in pista. Il brasiliano è sceso in pista alle 9.01, quando ha effettuato il consueto giro di installazione. Il programma della giornata, rende noto il team di Maranello, era incentrato su due aree principali: lavoro sull'assetto e ricerca dell'affidabilità. Non tutto è filato liscio, soprattutto nella seconda parte. Prima c'è stata un'uscita di pista che, pur non avendo provocato significativi danni alla vettura, ha costretto i meccanici a verificare che tutto fosse a posto. Poi ci sono state diverse bandiere rosse nel pomeriggio che hanno impedito di lavorare con la necessaria continuità. Molto variabili le condizioni meteorologiche: stamattina il cielo ha cominciato progressivamente a coprirsi, dopo pranzo c'è stato un breve scroscio di pioggia ma, alla fine, è tornato il sole. In pista sono scese 8 squadre. Oltre alla Ferrari hanno risposto presente all'appello McLaren (De La Rosa), Renault (Piquet), Red Bull (Vettel), Toyota (Kobayashi), Williams (Rosberg), BMW (Kubica) e, al suo debutto con la nuova macchina motorizzata Mercedes, la Force India di Giancarlo Fisichella. Il più veloce della giornata è stato il più giovane fra gli otto piloti in pista, Sebastian Vettel. Il tedesco ha fermato i cronometri sul tempo di 1'19.055. Massa è stato autore della seconda miglior prestazione, avendo ottenuto un tempo di 1'20.330; alle sue spalle si sono classificati Kobayashi (1'20.699), Rosberg (1'21.171), Kubica (1'21.292), Fisichella (1'21.584), De La Rosa (1'21.831) e Piquet (1'22.011).