Fa retromarcia e uccide la figlia di 14 mesi

Si stavano preparando a partire per
festeggiare la Pasquetta quando si è verificata la tragedia. Il papà di Valentina
stava portando fuori dal garage la Mercedes per far salire
a bordo la famiglia. Avviata la retro l’uomo non si era accorto che la figlia era messa dietro alla vettura

Salerno - Si stavano preparando a partire per festeggiare la Pasquetta quando si è verificata la tragedia. Erano passate da poco le 10 ed il papà della piccola Valentina stava portando fuori dal garage dell’abitazione, in via Serracapilli, ad Eboli (in provincia di Salerno) la sua Mercedes per far salire a bordo la famiglia. Avviata la retromarcia l’uomo di 28 anni non si era accorto che nel frattempo la figlioletta di 14 mesi si era messa proprio dietro alla vettura.

La tragedia La piccola, sfuggendo alla vigilanza della madre, si era recata dalla vicina cucina nel garage per raggiungere il padre che, non avendola vista, l’ha investita in pieno con la parte posteriore dell’autovettura. A nulla sono servite le grida della madre, troppo tardi si è arrestata la marcia del veicolo. I genitori della piccola l’hanno subito soccorsa trasportandola all’ospedale di Eboli dove poco dopo è morta per politrauma. Il padre è stato deferito in stato di libertà per omicidio colposo e la vettura sottoposta a sequestro. La salma è stata posta a disposizione della magistratura. Le indagini e i rilievi sono state affidate alla Carabinieri della Compagnia di Eboli.