Fa scendere i passeggeri e cerca di «dirottare» il bus

Prima ha fatto scendere tutti i passeggeri dall’autobus, poi ha aggredito il conducente costringendolo a cambiare il percorso del mezzo. Voleva andare «verso San Pietro» perché doveva «parlare con le autorità del governo italiano» ma è stato fermato dopo poco dai carabinieri. Il fatto è avvenuto la notte tra domenica e ieri intorno all’una: un italiano di 37 anni con problemi psichici è salito a bordo del bus 2N, linea notturna dell’Atac, nella zona di viale Marconi. L’uomo, visibilmente alterato, ha dapprima costretto le persone che erano a bordo a scendere dal mezzo. Poi si è avvicinato al conducente e dopo averlo malmenato lo ha costretto a cambiare il percorso della linea. Nel frattempo grazie ai cellulari i passeggeri nel frattempo finiti per strada hanno immediatamente allertato il reparto radiomobile dei carabinieri che dopo pochi metri ha intercettato l’autobus. L’uomo è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio e violenza su incaricato di pubblico servizio ed è stato ricoverato all’ospedale Sant’Eugenio, dove verrà sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio.