Fabbisogno, anche a gennaio cresciute le entrate fiscali

Roma - Anche a gennaio le entrate fiscali hanno segnato un incremento, che ha influenzato positivamente il bilancio di cassa dei conti dello Stato. Lo rende noto il ministero dell' Economia che illustra le ragioni che hanno consentito a gennaio un miglioramento del fabbisogno. Ad aiutare la riduzione del «deficit di cassa» da 3,446 a 1,3 miliardi di euro è stato anche il venir meno dei pagamenti straordinari relativi agli arretrati dei contratti pubblici, che avevano caratterizzato il gennaio 2006. Pesano invece maggiori prelievi sul fronte sanitario da parte di Usl e Regioni, nonchè un incremento dei trasferimenti all' Unione europea per finanziare progetti comunitari.