Fabbisogno Cresce di 14 miliardi Ma a novembre inverte tendenza

Il fabbisogno del settore statale peggiora di 14 miliardi nei primi 11 mesi dell’anno, attestandosi a 55.800 milioni, contro i 41.749 milioni dell’analogo periodo del 2007. Ma novembre segna una piccola inversione di tendenza perché ci sono 300 milioni in meno di fabbisogno rispetto allo stesso mese dell’anno scorso: 3.500 milioni, contro i 3.778 milioni del novembre 2007. Se infatti - spiega il Tesoro - si registra una contrazione delle entrate fiscali ( anche a causa della crisi che ha provocato una flessione del gettito tributario dell’Iva, l’imposta che è la cartina di tornasole dell’attività economica), dall’altra parte una miglior gestione del debito consente ai conti pubblici una piccola ripresa, grazie anche al recente taglio del costo del denaro deciso dalla Bce (mezzo punto in meno il 6 novembre). E dato che si annuncia un ulteriore taglio da parte della Banca centrale europea (tra lo 0,50 e lo 0,75% secondo le previsioni degli operatori) il dato di fine anno (il prossimo dato darà il quadro di tutto il 2008) potrebbe anche migliorare.