La fabbrica diventa un palcoscenico di musica

Le fabbriche come palcoscenico della cultura, ma soprattutto della musica. Da un'idea dell'assessorato provinciale alla Cultura nasce un progetto unico nel suo genere che negli anni diventerà uno degli eventi clou della stagione estiva. L'obiettivo di «Fabbriche aperte» è quello di far incontrare il mondo del lavoro e quello della musica rompendo così il connubio tra spettacolo e classici luoghi teatrali. In una discarica, La Filippa di Cairo, e alla Fruttital di Albenga, in uno stabilimento specializzato dell’importazione e distribuzione di prodotti ortofrutticoli freschi della famiglia Orsero, si terranno due concerti con gli Zero Assoluto e Eugenio Bennato. Una rassegna promossa insieme all’associazione culturale Corelli con il patrocinio della Regione Liguria e dell’Inail, con la collaborazione dei comuni di Albenga e Cairo Montenotte, della Fruttital-GF Group, de La Filippa e il contributo della Fondazione Carisa A. De Mari. Il primo appuntamento è per mercoledì 1 settembre alla Filippa di Cairo Montenotte, strada Ferrere 19, quando alle 21,30 si esibiranno gli Zero Assoluto mentre il secondo appuntamento sarà con Eugenio Bennato venerdì 10 settembre alla stessa ora, ma allo stabilimento della Fruttital nella zona del Polo '90 poco dopo lo svincolo autostradale di Albenga. La novità di questa prima edizione di «Fabbriche aperte» è che i concerti saranno gratuiti previo ritiro dell'invito in diversi info point ad Albenga, Carcare, Cairo e Savona.
Il programma di «Fabbriche aperte», dunque, incrocerà la nuova generazione della musica italiana degli Zero Assoluto con la tradizione musicale mediterranea di cui Eugenio Bennato si fa portavoce con il suo spettacolo. «Questo progetto - ha sottolineato Angelo Vaccarezza, presidente della Provincia di Savona -serve per avvicinare i savonesi e non solo loro al mondo del lavoro, un argomento problematico della nostra provincia. E' importante il coinvolgimento delle fabbriche ed è importante cercare di superare i momenti difficili anche grazie a questo genere di progetti che avvicinano le nostre industrie ai cittadini». «Come Provincia stiamo inoltre lavorando per promuovere una serie di convegni con i sindacati per parlare della situazione lavoro in provincia. Alcuni sono previsti già quest'autunno», ha aggiunto Livio Bracco, assessore alla Cultura della Provincia di Savona. «Fabbriche aperte» è un’iniziativa di rilievo soprattutto per i luoghi non convenzionali dove verranno organizzate le manifestazioni- come rimarca Angelo Berlangieri, assessore al Turismo e Cultura della Regione. Che aggiunge: «È fondamentale importante puntare su un rilancio dell’economia anche attraverso il turismo, settore che dà da vivere a ben 40mila persone in Liguria, la più "grande industria" regionale che abbiamo. In autunno lavoreremo su un patto per il lavoro e il turismo per garantire qualità globale dell’offerta, ma anche maggiori garanzie di stabilità per chi lavora nel settore turistico".