Facebook: allarme per il rischio virus

 C’è un nuovo tipo di virus ed è quello mirato a colpire la comunità di utenti di Facebook. Già molteplici report confermano l’apparizione di svariati codici maligni diffusi attraverso Facebook e molto probabilmente altri ne seguiranno a breve. Come si fa a ingannare gli utenti Facebook? Le possibilità sono parecchie. Una è quella del Phishing per acquisire nomi e password degli utenti stessi, ciò accade anche attraverso l’utilizzo fraudolento di un solo utente Facebook. Infatti il pirata informatico può inviare e diffondere link pericolosi a tutti gli amici dell’utente per cui si spaccia, oppure può inviar loro email con allegati e link infetti ed altro ancora.

Una variante consiste, invece, nell’acquisizione fraudolenta degli indirizzi degli utenti Facebook attraverso l’uso dei cookies, per poi utilizzarli per la spedizione di messaggi da o a presunti amici dell’utente. Tali messaggi possono contenere link che abilitano la diffusione di codice maligno: cliccando sul link, è anche possibile che vengano installati altri tipi di malware in grado di eseguire azioni illecite di vario tipo. Un esempio può essere rappresentato da un link con un filmato che (si suppone) richieda un aggiornamento di Flash per essere visto. Quando l’utente accetta di eseguire l’update, viene in realtà infettato da codice maligno.

In pratica Facebook essendo molto diffuso come la posta elettronica per intenderci ha bisogno di livelli di protezione molto più elevati. Un succerimento per evitare brutte soprprese, se siete utenti Facebook è quello di istallare sul vostro pc un buon antivirus e di resistere ad inviare dati personali ad altri contatti o presunti Un suggerimento per evitare brutte sorprese, se siete utenti Facebook è quello di istallare sul vostro pc un buon antivirus e di resistere ad inviare dati personali ad altri contatti o presunti amici trovati sul sito.