Facebook, sabato l’atteso raduno di una mania diventata collettiva

Sono oltre 30mila le persone che finora si sono date appuntamento nella capitale per festeggiare tutte assieme il primo anniversario di Facebook, il social network più cliccato della rete e del quale in molti ormai sembrano non poter fare a meno. Nato dallo spirito d’intraprendenza di un gruppo di utenti, il megaparty in programma a ottobre vedrà scendere in strada frotte d’internauti disposti, almeno per un giorno, a disertare l’agorà virtuale in favore di quella (decisamente obsoleta, a giudicare dall’andazzo) ubicata nel mondo reale. L’incontro si terrà sabato 11 ottobre allo Spazio Zero Village di viale Tor di Quinto. Per saperne di più è sufficiente iscriversi al gruppo che è stato creato su Facebook al fine di promuovere l’iniziativa.
L’invito è rivolto a tutti. «Non importa dove vivi o da dove vieni», recita la scheda descrittiva dell’evento presente sulla home page del gruppo. Quel che conta è la passione che accomuna gli amanti di Facebook e che sta alla base del successo riscosso fino a qui da questa originale trovata. Una passione intensa al punto tale da sorprendere gli stessi organizzatori, costretti a trovare una location appropriata in cui accogliere un numero così elevato di fan, e che ha generato un tamtam senza precedenti. Agli iscritti è stato richiesto infatti di fare passaparola, dando notizia del rendez-vous ai rispettivi contatti, ed è grazie al loro impegno che, in soli due mesi, il megaparty ha assunto le attuali proporzioni.
Per avere un’idea dell’entusiasmo suscitato basta dare una scorsa ai commenti rilasciati dagli utenti (ce ne sono a centinaia) o anche solo contare le centinaia di punti esclamativi di cui sono infarciti. Altrettanto numerosi gli interrogativi: mentre aspettano trepidanti il grande giorno sono in molti a chiedere maggiori informazioni su come si svolgerà la serata. A quanto pare, però, dovranno pazientare un altro po’ prima di ricevere una risposta. Al riguardo gli organizzatori preferiscono mantenere un certo riserbo e così al momento la festa è avvolta da un velo di mistero che fa tanto glamour e che contribuisce a rendere il tutto ancora più accattivante.
Per adesso i fautori dell’iniziativa si sono limitati ad anticipare che vi sarà spazio per una raccolta fondi a scopo umanitario. Inoltre si è parlato di un’eventuale partecipazione da parte di personaggi famosi e volti noti dello spettacolo che hanno attivato un profilo su Facebook. Tuttavia, i veri protagonisti della serata saranno gli utenti comuni tra cui quegli artisti emergenti che cercano di farsi conoscere in giro provando a sfruttare le potenzialità della rete e di questo social network in particolare. Ma, soprattutto, questa per loro sarà l’occasione di vedere con i propri occhi cosa si nasconde dietro lo schermo, di toccare con mano una realtà che altrimenti è invisibile. Impalpabile. Inafferrabile.