Facebook taglia il traguardo dei 200 milioni di iscritti

Il social network dei record: la creatura di Mark Zuckerberg sfonda il muro dei 200 milioni di iscritti. La "rete sociale" sfida ormai le potenze mondiali in termini di popolazione: sarebbe ora il quinto Paese al mondo per numero di "abitanti", dopo Cina, India, Stati Uniti e Indonesia.

Milano - Il social network dei primati. Tutto è partito dai campus americani. L'idea di un ventenne brillante, mettere on line il librod ella facce. E in pochi anni il campus di Facebook è diventato il mondo. In meno di due mesi è cresciuto di altri 25 milioni, tagliando il traguardo dei 200 milioni di iscritti. La "rete sociale" sfida ormai le potenze mondiali in termini di popolazione: sarebbe ora il quinto Paese al mondo per numero di "abitanti", dopo Cina, India, Stati Uniti e Indonesia. Facebook ha visto la luce in un dormitorio di Harvard nel 2004 grazie a Mark Zuckerberg e a tre suoi compagni di università. Ora deve la sua fortuna soprattutto a una platea di trentenni d’oltreoceano: la maggior parte degli utenti è statunitense, anche se la concentrazione maggiore di iscritti si rileva nella parte orientale degli Stati Uniti e nell’Europa occidentale. Fra gennaio e marzo 2009 il gruppo di persone che è cresciuto di più è stato quello della fascia d’età compresa fra 26 e 44 anni.