Da Facebook a YouTube, è il web il punto d’informazione

La sicurezza stradale passa anche attraverso il web: Fiat e Ucif (Unione dei concessionari italiani Fiat) che promuovono questa settimana la seconda edizione di BimbiSicuramente, ne sono convinti. Basta scorrere alcuni dati per capire come attraverso Internet sia possibile raggiungere in modo efficace i soggetti responsabili della sicurezza dei bambini a bordo dell’auto. Secondo dati recenti oltre tre milioni di mamme sono presenti sul web, il 30% di quelle con figli sotto i 15 anni, visitano soprattutto siti specializzati e social network e sono attive su blog e forum dove condividono esperienze e problemi. Navigatori assidui sono i genitori tra i 25 e i 40 anni, la fascia di età dove è più probabile trovare figli che necessitano di essere trasportati sull’auto con gli appositi sistemi di ritenuta. Per la prima volta, Fiat e Ucif hanno deciso di sfruttare anche questi canali di comunicazione per sensibilizzare gli internauti sul problema della sicurezza dei bambini. Grazie al supporto strategico di H-art per le attività web, sono stati sviluppati i seguenti canali: www.bimbisicuramente.it, www.youtube.com/bimbisicuramente, http://apps.facebook.com/bimbisicuramente e la fan page http://www.facebook.com/bimbisicuramente. Attraverso l’innovativo servizio Zoppa.com, che rappresenta un nuovo modello di advertising basato su campagne realizzate dagli utenti finali, è poi stato promosso un contest su Internet al quale gli utenti, dal 15 giugno al 14 settembre 2009, hanno potuto partecipare iscrivendosi al sito www.zooppa.it e realizzando uno spot video o una semplice sceneggiatura per promuovere BimbiSicuramente. Complessivamente la community di Zoppa.com ha fornito oltre 120 contributi tra video e idee. Attraverso Facebook (10 milioni di utenti italiani registrati) Fiat e Ucif sono stati i primi a lanciare in rete un’applicazione di sensibilizzazione sociale sulla sicurezza stradale attraverso «Che guidatore sei?».
Accedendo all’applicazione si inizia un test che in modo simpatico e divertente mette in luce le competenze degli iscritti mettendoli in competizione con la propria rete di amici sul network. Vince chi risponde in modo corretto al maggior numero di domande nel minor tempo possibile. Lanciata a fine ottobre, «Che guidatore sei?», nella sua semplicità è già riuscita a coinvolgere quasi 5mila utenti. A soccorrere genitori-automobilisti che ritengono il mondo dei seggiolini in auto una selva nella quale è difficile districarsi, giunge ora in aiuto Youtube, leader mondiale dei contenuti video on-line e prima destinazione scelta quando si decide di guardare un filmato nella rete. Su questo sito BimbiSicuramente ha creato il proprio canale dedicato alla sicurezza dei bambini in auto, dove si possono trovare più di 20 filmati fra cui tutti quelli che spiegano la scelta del seggiolino più giusto, il montaggio e l’utilizzo, una serie di video che dimostrano quanto queste operazioni siano facili e alla portata di tutti, decisamente banali se rapportate all’importanza del loro ruolo nel salvare la vita dei nostri figli.