Facevano sermoni con altoparlanti: fermati 100 imam

da Islamabad

La polizia pachistana ha fermato l’altra sera nella regione del Punjab oltre 100 imam per violazione della legge che prevede che siano diffuse attraverso gli altoparlanti posti sui minareti delle moschee solo le preghiere e non i sermoni. Lo affermava ieri la Bbc nel suo sito on line.
Il fermo degli imam fa parte dell'offensiva contro gli estremisti lanciata dal governo pachistano dopo gli attentati del 7 luglio a Londra che hanno provocato la morte di 56 persone e il ferimento di altre 700.
La polizia ha detto che il governo ha chiesto una stretta osservanza della legge sugli altoparlanti per stroncare vere e proprie campagne d'odio propagate da certe moschee che fanno salire la tensione nel sud del Punjab. Gli imam sono stati liberati ieri dopo essersi presentati davanti al tribunale locale.
Intanto sono saliti a più di 300 gli arresti compiuti dalla polizia pachistana nelle file del fondamentalismo.