Faenza: commissione di incompetenti

Il regista Roberto Faenza ha chiesto ieri a Washington le dimissioni immediate della commissione di produttori che ha scelto il film italiano in lizza per l’Oscar. «È una commissione di incompetenti - ha detto il regista che si trova a Washington per l’International Film Festival -. Dovrebbero autosospendersi. Non dovrebbe spettare a loro la scelta del nuovo film candidato. Nessuno vuole essere operato da una squadra di chirurghi che ha appena dimenticato il bisturi nella tua pancia». «Se la commissione ha fatto una scelta, deve adesso difenderla fino in fondo - ha commentato il regista Maurizio Nichetti -. È vero però che il film italiano dovrebbe essere scelto da una base maggiore, più ampia. Per evitare problemi di conflitto di interessi».