Faenza in festival, la nuova musica italiana al Mei 2.0

Dal 27 al 29 settembre di scena Mei 2.0, il festival dei festival per i giovani indipendenti ed emergenti della nuova musica italiana. Apertura con la prima nazionale dello spettacolo di Gene Gnocchi. Fra gli ospiti della manifestazione Bandabardò, Enrico Ruggeri, Almamegretta, Andrea Mingardi, Dori Ghezzi, Enzo Avitabile, Nesli, Massimo Bubola, Cristiano Godano dei Marlene Kuntz e Pierpaolo Capovilla del Teatro degli Orrori. Un “omaggio” a Secondo Casadei. Proposte soggiorno fra musica, ceramiche ed enogastronomia

Musica e cultura indipendenti tornano a Faenza per la terza edizione di Mei 2.0, il festival dei festival riservato giovani talenti musicali italiani. Dal 27 al 29 settembre il centro storico della città romagnola si trasformerà in fucina e trampolino di lancio per la nuova musica italiana. Nessun genere è escluso: dal rock al pop, dal jazz al rap, dai cantautori al folk. Poi spazio al mondo del web e del digitale, poesia, fumetti e tanto altro (www.meiweb.it).

Negli ultimi due anni il Mei ha generato oltre 50mila presenze, ospitando 400 artisti, 300 espositori, 100 tra siti, blog e webradio. Il programma della manifestazione, che permette a discografici, artisti e operatori di incontrarsi e s'inserisce nell’ambito del Meeting delle etichette indipendenti che celebra 20 anni di attività, prevede concerti, riconoscimenti alle migliori produzioni e convegni. Tra gli ospiti Blastema, Peppe Voltarelli, Moreno Conficconi, Dori Ghezzi, Il Santo Niente, Bandabardò, Andrea Mingardi, Enrico Ruggeri, Shel Shapiro, Gene Gnocchi, Bengi dei Ridillo, Nesli, Enzo Avitabile, Leo Miglioranza, Omar Pedrini, Fabrizio Moro, Mecna, Massimo Bubola, Management del Dolore Post Operatorio, Equ, Mario Lavezzi, Pierpaolo Capovilla, Cristiano Godano, Danilo Sacco, Almamegretta, Saluti da Saturno, Leo Pari e tanti altri.

Inaugurazione delle 72 ore di musica non stop avverrà venerdì 27 settembre con la prima nazionale del nuovo spettacolo di Gene Gnocchi "No Mtv Awards Usa!", antigalà dello storico premio americano che si terrà al Teatro Sarti. Lo spettacolo si svolgerà contemporaneamente all'Omaggio a Secondo Casadei di scena in Piazza Nenni e al progetto RePlay dei Blastema. Sabato 28 settembre il clou a piazza del Popolo con la Notte Bianca del Mei, mentre sul palco del Teatro Masini Estate verrà consegnata la Targa Mei Giovani con gli ospiti big Bandabardò, Nesli, Enrico Ruggeri ed Enzo Avitabile.

Il Museo Internazionale delle Ceramiche farà da cornice all’apertura straordinaria per "Una Notte al Museo" con Massimo Bubola. Domenica 29 fin dal pomeriggio a piazza del Popolo si terrà il grande concerto di saluto all’insegna del folk che culminerà con la premiazione degli Almamegretta per i 20 anni di neo folk indipendente italiano. Nella Galleria della Molinella previsto il reading dedicato a Pasolini con Pierpaolo Capovilla del Teatro degli Orrori e Cristiano Godano dei Marlene Kuntz.

Oltre ad essere un importante evento musicale e culturale, il Mei offre anche grandi opportunità turistiche, permettendo di scoprire la città e il territorio circostante. "Mei 2.0- Festival dei giovani 2013" è l’offerta soggiorno che alla musica unisce l'arte della ceramica e la gastronomia: il pacchetto prevede 2 notti in B&B in camera doppia in hotel 3 o 4 stelle, agriturismo o R&B, un ingresso al Museo Internazionale delle Ceramiche e un cena in un ristorante di Faenza, partecipazione libera agli eventi del Mei (minimo 2 persone), a partire da 152 euro a persona. Informazioni e prenotazioni Ravenna Incoming, tel. 0544-421247, www.ravennaincoming.it. Informazioni turistiche: www.cittadarte.emilia-romagna.it e Iat Faenza, tel. 0546-25231, www.prolocofaenza.it