A Faenza vini in mostra

Cos’hanno in comune le ceramiche e il vino di Romagna? L’argilla da cui nascono entrambi, per questo il Museo della Ceramica di Faenza, viale Baccarini 19, sarà teatro della seconda edizione di ViniAdArte il 27 e il 28 maggio. I banchi di assaggio, disposti tra le più belle opere dell’arte ceramica dei periodi dal precolombiano al moderno, porteranno alla ribalta oltre 30 produttori di vino e olio della Romagna. Ideatore è il Convito di Romagna, www.convitodiromagna.it, un’associazione di otto produttori della zona che punta alla valorizzazione dei prodotti di questo bell’angolo di Italia, anche dal punto di vista enogastronomico. Il biglietto di ingresso costa 15 e comprende degustazioni e visita al museo. Quanto al Convitto, ne fanno parte Tre Monti, Stefano Ferrucci, Poderi Morini, Fattoria Zerbina, Calonga, Drei Donà Tenuta La Palazza, San Valentino e San Patrignano.