Con il Fai dietro le quinte delle città

Il Fai - Fondo per l’ambiente italiano - organizza domenica «Dietro le quinte della tua città», una giornata di raccolta fondi durante la quale uomini di cultura o spettacolo racconteranno fatti o personaggi del passato. In Liguria sono quattro gli appuntamenti. A Genova, il regista Giuliano Montaldo insieme a Marco Salotti parlerà degli «sguardi dietro la macchina da presa» (ore 16, auditorium Palazzo Rosso, via Garibaldi 18). A Savona, Renzo Mantero e Pasquale Gabbaria Mistangelo (ore 10, fortezza Priamar, sala Sibilla) terranno una lezione su «Renata Cuneo, la sua Savona e il suo Museo». Alle 13 aperitivo e pranzo con specialità liguri.
Ad Alassio si terrà la lezione dedicata a «un navigatore vichingo a Colla Micheri: Thor Heyerdhal e il Kon-Tiki». A raccontare le imprese dell’esploratore e studioso norvegese (ore 10.30, chiesa Anglicana, via Adelasia, 10) ci saranno il giornalista Piero Ottone, Angelo Corio, Walter Leonardi e i figli di Heyerdhal (seguirà la visita alla casa di Colla Micheri, con rinfresco). A Camogli, infine, appuntamento alle 17 alla Fondazione Remotti (via Castagneto Sejà, 7) per parlare della «cappella delle Gianelline, da rifugio religioso a centro d’arte». Si potrà visitare l’ex chiesa.
Partecipare agli incontri costa 10 euro (5 per i ragazzi sotto i 25 anni), denaro che finanzierà il Fai. A questo serve anche il calendario in vendita con il mensile Focus con le ville e i giardini più belli d’Italia (tra questi, l’Abbazia di San Fruttuoso a Camogli). L’iniziativa è voluta da Mediafriends Onlus (associazione benefica creata da Mediaset, Mondadori e Medusa) e Focus.