Il Fai fa da guida ai liguri per scoprire in due giorni i nostri «tesori» nascosti

«Fai anche tu». Il prossimo fine settimana sarà dedicato alla riscoperta di beni naturali ed artistici grazie alla diciassettesima giornata nazionale «Fai» di primavera promossa dal Fondo ambiente italiano. Fai, voce del verbo fare nello slogan scelto dalla fondazione per promuovere una delle più importanti iniziative ambientali: un nuovo richiamo all’azione, un appello concreto rivolto agli italiani per la difesa del loro patrimonio. L’opportunità sarà quella di scoprire 580 splendidi beni, lamaggior parte dei quali normalmente chiusa al pubblico, in 210 città italiane.
Tra le aperture speciali riservate agli iscritti Fai e a chi si iscriverà per l’occasione (ci si può rivolgere alla sede regionale del Fondo ambiente italiano oppure sul sito internet www.fondoambiente.it), da segnalare l’inaccessibile Isola Gallinara davanti ad Albenga. L’isola è sede di una delle più grandi colonie di nidificazione dei gabbiani reali nel mar Ligure e prende il nome dalle galline selvatiche che la popolavano in passato, come riportano Catone e Varrone. Fu il rifugio di San Martino di Tours verso la fine del IV secolo e di un monastero fondato dai monaci colombiani di San Colombano di Bobbio in epoca longobarda e successivamente passato ai monaci Benedettini, che venne venduto in seguito, nel 1842, a privati. Nei fondali circostanti l'isola sono stati trovati vari relitti e manufatti, risalenti in alcuni casi al V secolo avanti Cristo e identificati come provenienti dalla zona di Marsiglia, per via dei commerci avvenuti in passato. La Gallinara, riserva naturale regionale, sarà visitabile sabato tra le 11 e le 16.30 e domenica dalle 11 alle 14.
Albenga
In provincia di Savona porte aperte anche per visitare piazza San Michele con la torre civica del vecchio palazzo comunale con la torre civica. Aperto anche il museo «La civiltà dell’olivo», il museo diocesano e la piazza dei Leoni con visite tra le 10.30 e le 17.30 di domenica.
Genova
Cancelli aperti nel capoluogo ligure a Villa Giustiniani Cambiaso, sulla collina di Albaro, un tempo concepita come luogo di riposo e di svago, oggi ospita tra l’altro la sede della facoltà di Ingegneria. La villa appartiene a quella serie di ricche abitazioni suburbane che, dalla fine del Quattrocento, si insediano a Genova. Appuntamenti per la visita sabato con orario 15- 18 e domenica con orario 10- 18.
La barberia Giacalone, piccolo gioiello in stile liberty risalente al 1922 è stata acquisita dal Fai negli anni ’90 diventando un capolavoro di restauro. Una peculiarità nel centro storico genovese visitabile sabato e domenica dalle 9 alle 18.
Ventimiglia
L’itinerario nell’estremo ponente prevede un tour tra la cattedrale dell’Assunta, la biblioteca aprosiana, la cappella del Vescovado, i giardini pensili sulle mura di Ventimiglia, la chiesa di San Michele, il forte dell’Annunziata che si potranno visitare accompagnati dalle guide del Fai domenica con orario 10- 18.
Santa Margherita Ligure
Sabato tra le 16 e le 18 e domenica con orario compreso tra le 10 e le 18 sarà visitabile (con ingresso riservato ai soli scritti Fai) il convento dei Frati Cappuccini di San Francesco in via Manara, 6.
Albissola Marina
Visita alle ceramiche San Giorgio sabato e domenica con orario 15- 18. Sabato anche dalle 10 alle 12
San Michele di Pagana
A Rapallo si potrà visitare in entrambi i giorni (solo dall’esterno) la torre di Punta Pagana, raggiungibile a piedi attraversando il cimitero oppure percorrendo il sentiero che porta al belvedere.
Tortona (AL)
Gita fuori porta per i liguri potrebbe essere quella a Tortona. Qui il Fondo ambiente italiano propone la visita alla Basilica Minore di Santa Maria di Loreto. Incontro fissato per entrambi i giorni del fine settimana dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.
Capannori e Pescaglia (LU)
Per chi dal levante si vuole trasferire verso la Toscana va segnalato il giardino di villa Mazzarosa a Capannori in provincia di Lucca. La visita all’interno del parco è riservata ai soli soci Fai ma sarà possibile iscriversi anche sul luogo. Sabato con orario 10- 18, domenica 10- 12.
A Pescaglia, invece, visitabile il teatrino di Vetriano (sabato e domenica dalle 10 alle 18).