«Fai volare la tua azienda» Artel incontra le imprese

Innovazione e sviluppo di nuove soluzioni al passo con le attese del mercato e con l’evoluzione della tecnologia. È quello che offre Artel, la software house di Wolters Kluwer Italia, parte del gruppo multinazionale Wolters Kluwer, presente in 35 Paesi (con un fatturato di 3,4 miliardi), specializzato nella fornitura di servizi a professionisti e aziende. Ecco qualche esempio concreto di come la soluzione Arca Evolution di Artel risponde alle esigenze di aziende, di settori diversi, che hanno la necessità di ridurre i costi, ampliare il mercato e innovare prodotti e processi.
Carraro 1964, è un’azienda di origine familiare, fondata negli anni ’60 in provincia di Vicenza, che si occupa della rivendita di prodotti da banco per alberghi e ristorazione. Oggi è una realtà da 2,7 milioni di fatturato. Dal 1997 ha iniziato a investire nell’Ict. «Abbiamo adottato le diverse release di Arca, arrivando sino all’implementazione dei moduli Arca Evolution - racconta Roberta Carraro, responsabile commerciale dell’azienda -: in particolare il modulo Mobile sales, permette l’automazione della forza vendita collegata con il gestionale e, attraverso l’utilizzo di palmari, porta all’azienda un vantaggio competitivo, annullando la possibilità di errori nella gestione della filiera».
Il gruppo Ceit, attivo da oltre 50 anni nel mondo delle tlc, è partner strategico per i grandi system integrator, i maggiori operatori di tlc e i costruttori di sistemi multimediali. Il gruppo è costituito da tre società (Reteco Srl, Tecnel Spa e b! Spa) che coprono settori tecnologici tra loro complementari (voce , dati, multimedia, software, hardware) e di distribuzione dei relativi prodotti e servizi. Questo gruppo ha scelto Arca Evolution (già usava Arca Professional) per creare un’infrastruttura produttiva e It unificata e integrata. La disponibilità e accessibilità alle informazioni, mediante un’unica soluzione, consente di migliorare capacità strategica, flessibilità e competitività. Predisporre una gara è una procedura complessa. Dice Christian Giaretta, responsabile It del gruppo: «Possiamo partecipare a un grande numero di gare, riducendo i tempi di preparazione della documentazione, con miglioramenti in efficienza, produttività, controllo del dato e riduzione dei costi».
Rigoni, di Asiago, è una realtà di spicco nella produzione e commercializzazione di prodotti da agricoltura biologica. Ha chiuso il 2008 con un giro d’affari di 44 milioni. Dal 2001 ha esteso la produzione agricola anche in Bulgaria. Nel 2006 è stata fatta la scelta di puntare sulla completezza del sistema business Arca Evolution di Artel sviluppato in ambiente Sql Server. Afferma Massimo Rigoni, manager dell’azienda: «Il supporto dei tecnici Artel è stato fondamentale per il rispetto dei tempi e per rendere operativo un ambiente che rappresenta un asset cruciale per l’azienda. Uno dei vantaggi più rilevanti è il miglioramento nel processo di mappatura e monitoraggio dei diversi passaggi del flusso produttivo».
Pba è il marchio italiano dei completamenti per l’architettura, gli spazi urbani e le strutture assistenziali. È il brand dell’acciaio Inox Aisi 316L, il più resistente ed elastico tra gli acciai e della resina termoplastica poliammide 6, la più nobile. È il marchio delle maniglie per porte e finestre, dei maniglioni e dei maniglioni con serratura, delle balaustrate e delle panchine ischiatiche, riconosciuto in Europa e presente nel mondo nelle più importanti opere architettoniche.
Pba ha scelto Arca Evolution per implementare la gestione della produzione e della logistica in modo intuitivo, flessibile e adattabile alle esigenze dell’impresa. «Conoscevamo già qualità, flessibilità e modularità di Arca Professional - spiega Felice Cioffi, responsabile sistemi informativi dell’azienda -; le nuove funzionalità ci hanno permesso di organizzare il lavoro con passaggi più controllati e precisi, riducendo i costi e il tempo di risposta al cliente, senza aumentare le scorte di magazzino e automatizzando alcuni processi prima non governati».