Falcone, provino ok

Federico Casabella

Non c'è stata vera pausa per i giocatori della Sampdoria che, ieri, hanno affrontato in amichevole a Viareggio, la squadra rumena del Politechnica Timisoara. Il match, finito 2-1 in favore dei blucerchiati, ha permesso di testare la condizione di diversi giocatori che, in questo primo frangente di stagione, non avevano avuto ancora la possibilità di esprimersi in gare ufficiali. Su tutti, Giulio Falcone che è rimasto in campo per tutti i 90 minuti. Novellino si è lasciato andare a diversi esperimenti, schierando Falcone, che già domenica prossima ad Ascoli potrebbe tornare in campo per uno scampolo di partita, vista la carente condizione fisica, in una inedita accoppiata insieme ad Angelo Palombo, il «nuovo» stopper blucerchiato. Novità in difesa non solo al centro ma anche sulle fasce, con Tonetto che, recuperato dall'infortunio è stato schierato sulla fascia sinistra e Zamboni a fare il vice Zenoni come terzino destro. Esperimenti anche a centrocampo dove Borriello ha trovato spazio come esterno destro. In attacco è stato il giovane Foti a fare da spalla a Francesco Flachi. Proprio il giovane attaccante della nazionale Under 20, si è messo in luce realizzando anche una delle due reti che sono servite alla Samp per battere i rumeni. Nel secondo tempo, spazio a Dalla Bona e Castellini, mentre Bonazzoli è rimasto in campo solo per 5' dopo aver rimediato una botta al polpaccio che, però, non preoccupa lo staff medico.