Fallisce l’Opa di Porsche su Volkswagen

Fallisce, come previsto, l’offerta pubblica d’acquisto vincolante di Porsche per Volkswagen. Lo rivela la stessa Porsche, secondo la quale solo lo 0,06% degli azionisti Volkswagen hanno aderito all’offerta alla scadenza del 29 maggio. La quota di controllo della casa di Stoccarda sale così al 30,97% dei diritti di voto, corrispondenti a una partecipazione azionaria del 22,69%. La Porsche non aveva intenzione di acquisire il pieno controllo di Volkswagen e si è quindi tenuta bassa con l’offerta, pur essendo obbligata a lanciare un’Opa perché i suoi diritti di voto avevano superato il 30 per cento.