False revisioni: officina sotto sequestro

Migliaia di finte revisioni d’auto all’anno grazie a un centro compiacente. È quanto emerso nel corso di un’operazione svolta dalla Polizia provinciale nell’hinterland milanese. I due titolari dell’officina sono stati denunciati, e circa cento privati cittadini, tra quelli che hanno fatto revisionare la propria auto, sono stati ascoltati. L’area e lo stabile in questione, che si trova sulla statale Paullese, nel comune di San Donato Milanese, sono ora sotto sequestro. Le indagini, durate circa sei mesi e coordinate dal sostituto procuratore Edi Pinato, hanno evidenziato un giro di finte revisioni, alcune peraltro all’insaputa degli stessi automobilisti, altre che vedrebbero coinvolti anche i proprietari delle auto. Tra i reati che l’autorità giudiziaria sta valutando di contestare vi sarebbero anche truffa, peculato, corruzione e falso in atto pubblico.