Falsi contratti, broker arrestati

Si sarebbero fatti consegnare denaro da piccoli risparmiatori, spacciandosi per promotori finanziari e promettendo guadagni altissimi. In questo modo, in almeno cinque anni sarebbero riusciti a farsi affidare almeno 10 milioni da circa 150 clienti, senza poi restituire quasi nulla. Questa l’accusa mossa dal pm Gaetano Ruta a Gianluca Longo, 34 anni, Flavio Colombo, 44, e Graziano Colombo 46, arrestati per ordine del gip Fabio Paparella. I tre sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata a commettere plurimi reati di truffa e di esercizio abusivo dell’attività di intermediazione finanziaria, concorso in truffa aggravata, ricettazione, e appropriazione indebita. Reati in parte contestati ad altri sei indagati a piede libero.