«Falsi i numeri dell’Olocausto»

Lisbona. L'ambasciatore iraniano in Portogallo ,Mohammed Taheri, ha detto in un'intervista alla radio portoghese che i nazisti avrebbero dovuto impiegare 15 anni per bruciare i corpi di sei milioni di ebrei, una osservazione che riflette la negazione dell'Olocausto sostenuta dal presidente iraniano Mahmoud Ahmedinejad. «Quando ero ambasciatore a Varsavia ho visitato Auschwitz e Birkenau due volte e ho fatto i miei calcoli. Per bruciare 6 milioni di persone - ha detto il diplomatico, - sarebbero stati necessari 15 anni». Ahmedinejad ha ripetutamente negato che l'Olocausto abbia avuto luogo e ha affermato che Israele dovrebbe essere cancellata dalla carta geografica.