Falsi parcheggiatori fuori dalla discoteca, quattro arresti

Si fingevano parcheggiatori e minacciavano i clienti dell'Old Fashion: se non paghi ti danneggiamo l'auto. Arrestati due bulgari e due egiziani

Milano - Quattro stranieri, due bulgari e due egiziani, sono stati multati per 709 euro a testa dopo essere stati sorpresi dalla polizia municipale a spacciarsi per parcheggiatori intorno all’area del locale notturno "Old Fashion" a Milano. I clienti del locale dovevano pagare 5 euro se non volevano ritrovarsi l'auto danneggiata. I vigili hanno sequestrato ai quattro abusivi più di 400 euro, il ricavato di poche ore. L'intervento è stato eseguito dagli uomini del Nucleo Centro che dopo alcune segnalazioni hanno iniziato un'attività di indagine e appostamenti. I due bulgari, 23 e 27 anni, e i due egiziani irregolari, 28 e 29 anni, indossavano una casacca arancione (di quelle che si acquistano nei negozi di autoricambi) per ingannare gli automobilisti. Sono stati tutti multati (709 euro a testa) secondo l'articolo 7 del Codice della Strada che prescrive che coloro che esercitano abusivamente l'attività di parcheggiatore o guardiamacchine sono puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 709 a euro 2.850. I due nordafricani sono stati anche denunciati in quanto sprovvisti di permesso di soggiorno. "Locali notturni - commenta il vicesindaco De Corato - e zone affollate, come lo stadio o la Stazione Centrale, dove in passato è già successo di fermare parcheggiatori abusivi, sono mete ambite per questa pratica truffaldina. Un sistema che, come nel caso dell' Old Fashion, arrivava persino a sfociare in vere e proprie ritorsioni, come il danneggiamento del veicolo, se l'autista si rifiuta di pagare".