Falso allarme all’aeroporto di New York

New York. Controlli rafforzati in tutti gli scali statunitensi e un breve allarme ieri allo scalo newyorchese Jfk. Le autorità locali hanno deciso di riaprire il terminal dopo aver verificato che un pacco sospetto non conteneva alcuna bomba. Si trattava di una bottiglietta di profumo, abbandonata sul marciapiede, appena fuori dallo scalo. La tensione è salita per qualche minuto, ma l’allerta è rientrata immediatamente dopo.
Nonostante i falliti attentati nel Regno Unito, negli Stati Uniti non è stato aumentato il livello di allarme terrorismo dall’attuale giallo all’arancione (terzo e quarto livello di una scala di cinque). Nessuna minaccia specifica è stata infatti registrata contro le città americane.
Secondo i servizi di intelligence Usa, gli attentati inglesi sarebbero il frutto di una rete locale, non composta da professionisti, considerato il livello amatoriale degli ordigni.