Falso allarme bomba al gruppo Capitalia: evacuate 200 persone

Allarme bomba e scoppia subito il panico. Dopo quello che è accaduto a Londra, in città l’attenzione è alta e alla prima minaccia arrivano gli artificieri. Fortunatamente quanto accaduto ieri è stato un falso allarme. Si sono, infatti, concluse, senza esito, le verifiche negli uffici del gruppo bancario Capitalia effettuate dopo l’allarme, scattato in seguito a una telefonata giunta alle 11.30 al centralino del gruppo, che avvertiva della presenza di un ordigno. Le centinaia di dipendenti che per precauzione erano stati allontanati dalle tre sedi romane all’Eur, ai Parioli e in via del Corso sono stati fatti rientrare, dopo che la polizia, giunta prontamente sul posto, ha compiuto tutti i controlli richiesti dalla situazione.