Falso allarme e panico al Leonardo da Vinci

È stata una telefonata anonima, pervenuta ieri intorno alle 14.30 al centralino dello scalo romano dell’aeroporto di Fiumicino, a far scattare il falso allarme che annunciava la presenza di una bomba a bordo di un aeromobile della compagnia aerea Sky Europe diretto a Bratislava, con partenza alle 15.30. L’emergenza è rientrata un’ora dopo, una volta che gli artificieri della Polaria, con l’aiuto dei Vigili del fuoco hanno appurato che a bordo dell’aeromobile non c’era nessun ordigno.