Falso allarme a Roma, radio sotto accusa

La Procura di Roma ha aperto un’inchiesta per procurato allarme in relazione alla notizia diffusasi giovedì scorso da Radio Spazio Aperto circa un presunto inquinamento delle acque della Capitale. «La notizia l’ha data una collaboratrice che mi ha levato il microfono di mano mentre ero in diretta», spiega il conduttore Cristiano Sala. Il sindaco di Roma Walter Veltroni ha parlato di «enfasi eccessiva» e ha convocato per oggi in Campidoglio tutte le radio e le tv locali.