«È falso in bilancio, ritirate le tasse»

Paola Setti

Il giorno dopo l’opposizione chiede il ritiro della manovra fiscale e la giunta ammette: il famigerato «buco» della Sanità ammonta a 55 milioni di euro per il 2004 e a 147 per il 2005. «In tutto 200 milioni di euro, non 400, 200 per il 2004 e 200 per il 2005 come ci era stato sempre detto per giustificare l’aumento delle tasse dando la colpa alla giunta Biasotti» tuona il centrodestra. Ieri Gianni Plinio, il capogruppo di An, Luigi Morgillo, il capogruppo di Forza Italia e l’ex governatore Sandro Biasotti sono entrati nella commissione chiamata a discutere il Dpefr, il documento di programmazione economica e finanziaria propedeutico alla legge Finanziaria regionale, con un diavolo per capello. (...)