Famiglia distrutta dopo la festa per la cresima

Cinque vittime, un’intera famiglia distrutta in Alto Adige dopo un incidente in una ripida stradina di montagna. L’auto su cui viaggiava la famiglia Rifesser è volata in un burrone per un centinaio di metri schiantandosi sul tornante sottostante. Si è salvata solo una delle figlie, una ragazza di 15 anni. Il drammatico incidente si è verificato lungo una stretta stradina di montagna della val Venosta, poco fuori il paese di Naturno. Le cinque vittime sono tutte originarie di Ortisei, in Val Gardena. Karl Rifesser, 44 anni, sua moglie Paolina Zingerle, casalinga di 43 anni, il loro figlio più piccolo, Manuel, 14 anni. Insieme con loro sono morti anche i due genitori dell’uomo, il papà Luis di 72 anni e la madre Emilia di 70 anni, entrambi pensionati. All’ospedale di Bolzano è invece ricoverata l’unica sopravvissuta della famiglia, la figlia Melanie, di 15 anni, che non è in pericolo di vita.
I Rifesser avevano raggiunto un locale per festeggiare la Cresima di una figlia con altri parenti. Poco dopo le 19 Karl si è messo al volante facendo salire in macchina tutta la famiglia. Finché ad un tornante qualcosa ha impedito all’uomo di sterzare e la loro Mazda è volata per un centinaio di metri in un burrone, rovesciandosi più volte e schiantandosi poi sulla strada sottostante. Dalla macchina che seguiva è stato dato subito l’allarme e sono stati tentati i primi soccorsi. Ma solo Melanie è uscita viva dalle lamiere contorte e portata subito a Bolzano in elicottero. Sulle cause del drammatico incidente al momento i carabinieri fanno solo ipotesi. La più probabile è un improvviso malore del guidatore.