Le fan cremonesi e la battuta sulle 3 T

Piccolo bagno di folla per Silvio Berlusconi, prima di partecipare alla riunione della costituente del partito unitario della Cdl a Palazzo Wedekind. Il premier arriva a piazza Colonna ed è accolto dall'applauso entusiasta di un gruppo di signore scatenate, in vacanza a Roma. Si ferma e decide di andarle a salutare. «Siamo di Cremona, presidente», lo circondano subito le signore in gita (con relativi mariti). «Sa, Cremona, le tre 't' (torrazzo, tette e torrone, secondo il tradizionale modo di indicare la città, ndr). «Eh già - non si lascia sorprendere Berlusconi -. Io ne so sempre una in più e anche questa la conosco». Ancora il tempo di stringere mani e Berlusconi saluta. «Vi auguro un buon soggiorno a Roma». Altro applauso.