Il «fantasy» tra le righe

Il genere fantasy ha saputo ritagliarsi, negli ultimi anni, una nutrita fetta di estimatori tra coloro che abitualmente trascorrono le proprie serate in compagnia di un libro. Grazie soprattutto alla trasposizione cinematografica di capolavori come Il Signore degli Anelli di Tolkien, nonché all’universo parallelo dei giochi di ruolo, il numero di appassionati di ogni età che ogni giorno si avvicina a questa tipologia di libro è in costante aumento. Questo ha portato molte case editrici a dedicare interi settori della propria produzione ai mondi fantastici dedicati a elfi, orchi e creature immaginarie di ogni tipo. Ne è un tipico esempio la Armenia, casa da sempre sensibile a questo particolare genere e che annovera tra i propri prodotti alcune delle ambientazioni e delle saghe più amate dai lettori. Se avete, in famiglia, qualche appassionato e volete fargli per Natale, un regalo appropriato, vi suggeriamo qualche titolo ad hoc. Iniziamo da Ambra e Ferro, secondo volume della trilogia denominata Il Discepolo dell’Oscurità. Si tratta del ritorno alla scrittura di Margaret Weis, nota a molti per aver creato, insieme a Tracy Hickman, la celeberrima saga della Dragonlance che a tutt’oggi annovera oltre quaranta volumi considerando solo quelli tradotti in italiano. La Guerra delle Anime è conclusa ma la misteriosa Mina non è ancora sconfitta. Proseguiamo con Il Trono Vacante, secondo capitolo della serie chiamata La Banda dei Quattro di Ed Greenwood. I quattro avventurieri sono riusciti a riportare Kelgrael Snowstar sul Trono del Fiume, ma i nemici tramano nell’ombra. Solo il ritrovamento delle quattro pietre del mondo potrà fermare il Grande serpente e i suoi adepti. Riusciranno i nostri eroi nell'impresa? Tra le novità segnaliamo anche la Confraternita di Yoor di Harald Evers, primo capitolo di una saga giunta al dodicesimo volume. L'apprendista maga Lenadra assiste ad un efferato delitto la notte prima dell'inizio del suo noviziato. Forze oscure si stanno risvegliando e toccherà proprio a lei, accompagnata da Munuel, il compito di svelare il mistero. Concludiamo con due libri scritti da P. N Elrond, ovvero il Signore di Ravenloft e la Guerra contro Azalin, titoli che vanno a comporre la saga delle memorie di Strahd dell’ambientazione Ravenloft. Il signore dei vampiri Strahd Von Zarovich ripercorre gli eventi che lo hanno portato a divenire il dominatore incontrastato di Baronia e dei Domini del Terrore, compreso l’amore per Tatiana, moglie del suo stesso fratello.
I libri più letti a Milano dal 30 ottobre al 5 novembre
1) Fuori da un evidente destino (Faletti); 2) Gomorra (Saviano); 3) Donne informate sui fatti (Fruttero); 4) La grande bugia (Pansa); 5) Inés dell’anima mia (Allende); 6) Come Dio comanda (Ammaniti); 7) Inchiesta su Gesù (Augias, Pesce); 8) Il mio nome è rosso (Pamuk); 9) Ascolta la mia voce (Tamaro); 10) La storia di Lisey (King).