Far West al casello di Nervi

Francesca Nacini

Degna della miglior trama poliziesca la serata di venerdì al casello autostradale di Nervi. Alessandro Fiori, 38 anni, tre pagine di precedenti penali e oltre 3 etti di cocaina nel poggiatesta del proprio BMW X5, è stato fermato, in maniera alquanto rocambolesca, da due autocivetta dei carabinieri, che lo pedinavano da tempo e lo avevano «agganciato» con una Renault Megane nei pressi di Sestri Levante.
L’uomo non si è dato per vinto e ha dapprima speronato le auto dell’Arma, poi ha investito due militari e infine ha ingaggiato una violenta collutazione. Solo la prontezza dei carabinieri che, armi in pugno, hanno messo fuori uso le gomme del fuoristrada ha impedito la fuga del deliquente. Pesante, comunque, il bilancio dell’arresto: oltre a leggere ferite per il giovane, ben cinque uomini dell’Arma hanno riportato lesioni e uno ne avrà per quaranta giorni. Le ipotesi di reato per il corriere sono tentato omicidio plurimo, lesioni gravissime, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e guida senza patente.