Faraò al piano per le Scimmie Sultana Ensemble al Manzoni

Franco Fayenz

La prima notizia importante della settimana viene dalle Scimmie di via Ascanio Sforza 49, che questa sera alle 22.30 ospitano il sassofonista Dave Liebman (ex Miles Davis), uno dei più grandi virtuosi del jazz contemporaneo, che è anche teorico e autore di libri fondamentali. Il celebre solista suona con l’assistenza di Roberto Tarenzi al pianoforte e di Paolo Benedettini alla batteria. Domani sale sul palcoscenico delle Scimmie il pianista Antonio Faraò con Marco Vaggi al contrabbasso e Luigi Gungui alla batteria: è un altro concerto da non perdere. La Salumeria della Musica (via Pasinetti 2, ore 21.30) propone buon jazz domani sera con il trio del pianista Marco Ponchiroli. Segue mercoledì il quartetto Fast & Furian del batterista Maxx Furian, e giovedì il quintetto Parkerology del sassofonista americano Michael Rosen: come dice il nome del gruppo, il programma è dedicato a Charlie Parker.
Il Blue Note di via Borsieri 37 riserva i sei giorni da oggi a sabato (ore 21 e 23.30) alla voce di Diane Schuur, di eccezionale potenza e tessitura, che si presenta in settetto con Diego Urcola tromba, Dario Eskenazi pianoforte, Dave Samuels vibrafono e marimba, Oscar Stagnaro contrabbasso, Mark Walker marimba e Robert Quintero percussioni. Il programma è intitolato «Caribbean Jazz Project». Domenica, con lo stesso orario, è di scena il gruppo del trombettista Paolo Fresu. Segnaliamo fin d’ora che Aperitivo in Concerto offre al suo pubblico al Teatro Manzoni, domenica alle 11 e lunedì 5 alle 21, due appuntamenti fra i più importanti della stagione in corso. Il primo ha come protagonista il Sultana Ensemble di Yoel Ben Simhon, il secondo la voce intramontabile di Juliette Gréco.