Fare l’amministratore è come guidare l’auto «Alcoltest ai consiglieri»

Chi amministra deve essere lucido. E se lucido potrebbe non essere, perché nelle pause d’Aula frequenta più la bouvette che i gruppi, bisogna verificarlo, esattamente come si fa con chi si mette al volante. Dunque alcoltest, anche per i consiglieri comunali. La proposta, decisamente originale e polemica, è stata fatta ufficialmente dal consigliere comunale di Merano Loredana Vincenzi di Unitalia (Destra). «Si parla molto – ha spiegato ai cronisti – dell’intensificazione dei controlli, a mio parere giusti, effettuati dalle forze dell’ordine verso i cittadini per determinare l’eventuale tasso alcolico troppo alto. Considerato che quanti sono stati eletti in Consiglio comunale sono chiamati a prendere decisioni importanti, sarebbe forse opportuno che prima di ogni riunione si provvedesse a sottoporre tutti i consiglieri comunali all’alcoltest». Ma l’idea non è piaciuta al vicesindaco Diego Cavagna (Pd): «Fuori luogo».