Fare sesso in auto? Può costare molto caro Se si era in pieno centro si rischia il carcere

Lo ha stabilito la Cassazione, sostenendo che, nonostante la moralità
degli italiani sia cambiata, le effusioni "spinte" in pieno
centro offendono il pudore. <a href="http://www.ilgiornale.it/sondaggio_1a.pic1?PID=263" target="_blank"><strong>Sentenza giusta? VOTA</strong></a>

Biella - Fare sesso in auto può costare molto caro, soprattutto se si è in una zona molto centrale. Lo hanno scoperto a proprie spese Francesco ed Erika, che qualche tempo fa sono stati sorpresi dai carabinieri "completamente nudi e uno sopra l'altra" nella loro macchina parcheggiata nel centro di un paese biellese. Ora i due rischiano da tre mesi a tre anni di reclusione.

La condanna penale è stata confemata dalla Cassazione che ha valutato come, nonostante la moralità sessuale degli italiani sia cambiata, si senta ancora offesa in presenza di una coppia che ha scelto di fare sesso in auto in una zona centrale. Francesco e Erika hanno chiesto invano alla Suprema Corte di essere solo multati per l’ipotesi più lieve di atti osceni, o, meglio ancora, per quella più attenuata di atti contrari alla pubblica decenza. La Cassazione è stata irremovibile e ha confermato la condanna penale e ha ritenuto l’amplesso automobilistico in piazza "sicuramente" offensivo del pudore.