Fare sesso migliora la carriera: lo studio

Un nuovo studio rivela che fare sesso può migliorare la carriera, rendendo i lavoratori più inclini ai propri compiti: ecco perché

Fare sesso rasserena l'umore e rinforza il rapporto con il partner, ma può anche migliorare la carriera. Lo rivela uno studio pubblicato sul Journal of Management, pronto a dimostrare come avere rapporti sessuali frequenti possa avere un impatto sul lavoro maggiore di quanto si possa pensare.

In base a un test condotto su 159 adulti sposati, è emerso che fare sesso migliora l'umore in ufficio, ma è anche correlato a un maggior senso di soddisfazione e a un più profuso impegno. Questi effetti benefici sono probabilmente dovuti alla dopamina e all'ossitocina rilasciate durante l'attività sessuale: due sostanze che porterebbero a una maggiore predisposizione professionale, tanto che gli intervistati hanno riferito di provare un maggior senso di autocontrollo e di riuscire a concentrarsi meglio dopo l'amplesso. Al contrario, chi si sente infelice e stressato sul lavoro ha meno probabilità, in quel dato giorno, di lanciarsi in un incontro passionale.

Il fatto che i test siano stati condotti su un piccolo campione, su coppie sposate - senza prendere in considerazione i single - e solamente per due settimane di tempo, non offre certezza sull'effettiva correlazione tra sesso e produttività: non significa, perciò, che farlo sia la soluzione magica per far decollare la carriera. Tuttavia, per le coppie potrebbe valer la pena sperimentare se fare l'amore possa effettivamente migliorare la vita in ufficio: del resto, cosa si ha da perdere?

Commenti
Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mer, 14/02/2018 - 17:47

Vero! soprattutto se lo fai con il capo..:-)

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 14/02/2018 - 20:23

@RaddrizzoLeBanane: verissimo. Però anche fare carriera migliora il sesso; accresce la lista delle possibili partner da "molestare" (oggi si dice così).

Popi46

Ven, 16/02/2018 - 05:41

Permettetemi una battuta, non so se stupida o amara: dato l'incredibile numero di commenti presenti fino a questo momento, sembra che l'argomento interessi meno che nulla...E poi si dice la denatalità!