«Faremo un’altra strage a Londra»

«La politica di Blair porterà nuovi lutti a Londra, l'Irak diventerà il nuovo Vietnam». Era dallo scorso 29 novembre che il numero due di Al Qaida, il medico egiziano Ayman al Zawahiri, non compariva in un video. Ieri il suo messaggio è stato trasmesso dalla tv araba Al Jazeera. Zawahiri ha minacciato morte e distruzione se gli alleati non lasceranno l’Irak. Il presidente americano Bush ha risposto che l’Irak è «cruciale nella lotta al terrorismo» e che il «lavoro verrà portato a termine».