Dalla farina al cemento: ecco gli «ingredienti»

Non tutti i farmaci contraffatti sono letali: nei casi più «fortunati» i falsi non contengono sostanze nocive ma, dato che non è presente nemmeno il principio attivo, possono comunque essere pericolosi per la salute, poiché non svolgono alcuna funzione terapeutica. In questi casi la pericolosità è «indiretta». In altri casi i falsi contengono un eccesso di principio attivo, come accade per gli stimolanti sessuali e gli anabolizzanti: il rischio per il consumatore può essere notevole. Ma i medicinali più pericolosi sono quelli taroccati con sostanze nocive: nel mondo sono stati sequestrati antibiotici al sapone, oppure contenenti veleno per topi o detersivo per pavimenti. In un farmaco per la circolazione, sequestrato a Dubai, è stata ritrovata polvere di cemento. Secondo l’Oms, su un milione di vittime della malaria ogni anno, 200mila potrebbero essere salvate, se le medicine non fossero false: ma in Africa il 70% degli antimalarici è contraffatto.