Farinetti e Eataly marketing a go go

Martedì, dopodomani, Oscar farinetti, già “poeta dell’elettrodomestico” ai tempi di UniEuro, festeggerà i primi due anni di vita di Eataly, supermercato di alta e anche attenta qualità. Il primo passo a Torino, il secondo a Milano, quindi Bologna e Tokyo. La ricetta di Farinetti ricalca lo spirito guida di Slow Food e la rete dei presidi: piccole aziende artigianali, catena distributiva ridotta all’essenziale, materie prime di qualità sicura, una visione bio dell’alimentazione e punti vendita che invogliano all’acquisto e alla sosta golosa con una serie di accorgimenti tipo internet, ristoranti, libreria, angolo lettura. Tutta questa realtà è celebrata in un libro di Giunti: Coccodè, «il marketing-pensiero di Oscar Farinetti», con prefazione di Gavino Sanna, tanto perché sia chiaro che qui si ripercorrono due anni di pubblicità e comunicazione a iniziare dai 10 comandamenti di Eataly. Il primo: «Noi siamo innamorati dei cibi e delle bevande di qualità».