Farmaceutica: la tedesca Merck in utile nel 2008, ma l'ultimo trimestre è in rosso

Tra settembre e dicembre perdita di 278 milioni contro l'utile di 3,4 miliardi dello stesso periodo del 2007. Nessuna previsione per il 2009

Conti trimestrali in rosso per la tedesca Merck KGaA. La società chimico-farmaceutica ha annunciato di avere chiuso gli ultimi tre mesi 2008 con una perdita di 278 milioni di euro, a fronte dell'utile netto di 3,4 miliardi registrato nello stesso periodo del 2007 grazie agli ingenti guadagni nelle vendite dei generici. In aumento invece il fatturato, del 5,4% a 1,9 miliardi di euro. In totale, nell'esercizio 2008 il gruppo ha registrato un utile operativo in crescita del 16% a 1,13 miliardi di euro, e un fatturato a più 7,1% (7,56 miliardi), in linea con le attese. I risultati sono stati diffusi oggi dal gruppo. «Ottenere risultati così positivi al termine di un anno difficile come quello appena trascorso - ha commentato il presidente del gruppo Karl-Ludwig Kley - conferma la validità del nostro modello di gestione del rischio nelle nostre due grandi divisioni farmaceutica e chimica». Per il 2009, la società di Darmstadt non ha voluto fare pronostici, data l'incertezza che pesa sull'evoluzione dello scenario economico.