Il farmaco non va, tonfo di Merck

New York ha superato l’impasse che nel corso della settimana ha visto oscillare gli indici in terreno negativo. Sul finale di ieri l’indice Dow Jones è ritornato sopra quota 11000, mentre il Nasdaq si è rafforzato ad oltre 2100. L’attenzione degli operatori si è rivolta a singoli titoli, come Oracle, in crescita del 4,4%, dopo l’annuncio dell’aumento degli utili nell’ultimo trimestre. Balzo senza precedenti per Western Gas (più 46%) e Kerr-Mcgee (più 36,5%) nel mirino di Anadarko, in calo del 6,5%. Deboli i bancari, con City National che arretra dell’11% e Unionbancal del 3,9%. Piatte le principali piazze europee, con Francoforte in modesto calo; su questa piazza ha pesato il tonfo di Merck (meno 5,7%) all’annuncio dell’abbandono nello sviluppo di un farmaco per la cura del Parkinson. Piatte Londra e Parigi. Su quest’ultima piazza in denaro Eads (più 3,1%) per l’aumento delle tariffe nei voli della controllata Airbus.