La Farnesina: Guantanamo va chiusa

Dopo la commissione per i diritti umani dell’Onu e l’Europarlamento, le prese di posizione di Berlino e di Londra, anche l’Italia si è pronunciata sulla richiesta di chiudere il carcere di Guantanamo. Ieri sera il ministero degli Esteri, con una nota, ha rilevato che «Guantanamo rappresenta un caso anomalo e temporaneo e va visto nella prospettiva del suo superamento». Il ministero degli Esteri ha commentato così il rapporto delle Nazioni Unite sull’auspicata chiusura del penitenziario antiterrorismo nella base americana di Guantanamo a Cuba, sottolineando come «la necessità di conciliare misure efficaci di lotta al terrorismo con la doverosa salvaguardia dei diritti e della dignità dell’uomo sia stata in varie occasioni ribadita alle autorità americane». Giovedì il segretario generale delle Nazioni Unite, Kofi Annan, aveva sostenuto le conclusioni di cinque osservatori indipendenti dell’Onu, i quali hanno chiesto agli Stati Uniti «di chiudere il centro di detenzione di Guantanamo Bay».