Il fascino romantico delle crociere sui laghi lombardi

Dal Maggiore al Garda, tutte le opportunità per girare in battello le acque dolci della regione

Acque pastose da solcare e per culla un battello che profuma d'antico. Il fascino di una crociera d'acqua dolce è come la torta della nonna: buona e senza tempo, anche se poi esiste il tempo migliore per riscoprirlo. E la stagione del battello è l'estate quando i tramonti sono sempre più struggenti e nebbie e vento sono solo vezzi che arricchiscono l'acquerello delle emozioni. Quali laghi però? Stasera sul Lago Maggiore c'è già una buon occasione con la crociera Luci e ombre quando, dalle 19.30, si solcano le acque svizzere per arrivare a Locarno in tempo per i fuochi d'artificio. Il 1° agosto bis di emozioni per la festa nazionale svizzera, con Luci su Ascona in partenza alle 20.20 da Magadino (0041.917511865, CHF 23, 14 circa). Se preferite le luci del giorno scegliete il piroscafo Piemonte che, fino al 26 agosto, vi porterà a spasso fra Arona e Angera con sosta a una delle isole Borromeo e ritorno con battello di linea: se non sbarcate, niente foto sulle isole, ma guadagnerete il pranzo (adulti 18 €, ragazzi 13) a base di leccornie di lago. Sabato lo stesso menù con crociera vi attende in notturna con partenza da Arona alle 21.30 e ritorno all'una. Info 0322.407112.
Il Lago di Como invece di giorno significa poter scegliere fra molti itinerari: se alla navigazione volete unire un breve ma suggestivo viaggio in funivia, scegliete la crociera Como-Argegno con salita al borgo di Pigra a quota 870. Il modo migliore per ammirare i giardini delle ville Hollywoodiane del ramo di Como, compresa villa Clooney, è invece quello compiuto dal periplo che da Como tocca l'isola Comacina e Villa Carlotta dove, volendo, si sbarca e si visitano i giardini. Le partenze sempre in tarda mattinata e ritorno nel pomeriggio (adulti 17 €, ragazzi 10). Se il bar di bordo non bastasse e il vostro sogno è una lauto pranzo sulle onde, allora scegliete l'itinerario più lungo, che arriva fino a Bellagio (partenza alle 12, con pranzo adulti 30 €, ragazzi 24, senza pranzare circa la metà) dove si arriva giusto in tempo per una passeggiata post pranzo, che potete dedicare alla visita di Villa Melzi o Serbelloni. Pranzo a bordo anche con la crociera che giornalmente si spinge fino da Como a Piona e alla sua abbazia romanica, ma se è la storia che cercate, anche il Lario vanta le sue seduzioni: l'antico Concordia, a 81 anni suonati, salpa tutti i giovedì alle 12 da Como e alle 15.15 da Colico per rinnovare la sua magia stile Liberty. Di notte invece si naviga, si cena e si balla, fino al 22 settembre, solo il sabato, da Como (21.10/1.30, pranzo 18.50 €). Il 14 agosto a Gravedona e a Ferragosto fra le due sponde opposte di Dervio e Cremia sarà invece battaglia di fuochi artificiali. Tutte le info (itinerari anche da Lecco 031.579211).
Infine il Lago di Garda dove si naviga fino al 30 settembre lungo itinerari tanto classici quanto affascinanti (info 030.9149511): per la crociera Desenzano-Sirmione-Gardone si parte tutti i giorni alle 10, si sosta un'ora nel borgo di Catullo per poi proseguire per Gardone e rientrare alle 19. Se invece volete sbarcare sull'isola del Garda dove leggenda e storia vogliono che non solo San Francesco e Sant'Antonio ma anche Dante abbiano sostato, allora dovete partire da Sirmione il lunedì, mercoledì, venerdì o domenica. Per informazioni generali si può chiamare il numero verde 800.551801 così coem si può navigare, permine azzeccatissimo, nel sito www.navigazionelaghi.it.