Fassino candidato finge di pensarci

In arrivo giorni duri per Piero Fassino (nella foto). Chissà come sarà arduo per l’ex segretario dei Ds affrontare una scelta così difficile su un argomento che, siamo sicuri, gli è capitato addosso all’improvviso. Fatto sta che ora, dopo che ieri il Pd di Torino lo ha ufficialmente indicato come suo candidato a sindaco per le Comunali del prossimo anno, il povero Piero dovrà capire cosa vuole fare da grande. Certo è durato poco in casa democratica il rammarico per il forfait del rettore del Politecnico Francesco Profumo, costretto a ritirarsi per il pessimo clima che aveva trovato attorno a sé: «Lascio - ha dichiarato - non si sono verificate le condizioni che avevo indicato». E intanto il nome di Fassino è già stato bocciato dai rottamatori del Pd...