Fassino: "Contro di noi un clima torbido"

Il segretario Ds torna sulla
vicenda Unipol: "È in
atto una situazione difficile, anche perché il clima
politico è tornato a farsi torbido, a causa di veleni che puntano alla destabilizzazione del
sistema, alla delegittimazione dei partiti e a creare un vuoto nelle istituzioni pubbliche"

Roma - È in atto una "situazione difficile" non solo per il centrosinistra ma per tutta la politica italiana. E non solo perchè il voto amministrativo ha evidenziato un "disagio sociale e una criticità nei rapporti tra cittadini, politica e istituzioni". Ma anche perchè "il clima politico è tornato a farsi torbido, a causa di veleni che puntano alla destabilizzazione del sistema, alla delegittimazione dei partiti e a creare un vuoto nelle istituzioni pubbliche". Aprendo i lavori del comitato politico dei Ds, il segretario Piero Fassino torna sulla vicenda Unipol, sulle intercettazioni pubblicate dai quotidiani che coinvolgono proprio la Quercia e gli stessi vertici del partito.

"Ci attaccano perché siamo il partito più grande" "La vicenda Unipol è stata strumentalmente agitata in termini politici. Il problema - ha proseguito - è capire perché adesso, perché per la terza volta viene reiterata questa vicenda". Secondo il segretario della Quercia "si tratta di un attacco politico e di un aggressione a noi perché siamo il partito più grande della maggioranza, la forza principale a sostegno della costruzione del Partito democratico".

Secondo Fassino l’attacco è stato sferrato da "chi teme un assetto con la politica più forte e da chi vuole indebolire" ed è stato fatto per "indebolire chi vuole dare stabilità e unità al sistema". La risposta dei Ds, secondo il segretario, deve essere quella di "trasmettere fiducia al partito" e "di cercare di far vincere la politica contro chi vorrebbe ridurre tutto questo ad un enorme immondezzaio". 

L'analisi del voto Se il centrosinistra è stato penalizzato dal voto amministrativo, il centrodestra non può certo cantar vittoria. Infatti, spiega il segretario Ds, "il voto consolida Forza Italia, ma fa registrare una flessione in ogni luogo in cui si è votato, anche di An, e una forte contrazione dei voti dell’Udc. L’unica forza che può dichiarare di beneficiare di questo voto è la Lega".