A Fassino non piace più sfilare per la pace

Al leader dei Ds Piero Fassino non piace più sfilare ai cortei pacifisti. E dice: «Alle manifestazioni contro la guerra in Irak ho partecipato, ma ogni volta con disagio etico prima ancora che politico: qual è la proposta alternativa all’uso delle armi? Ecco, quella proposta alternativa noi non abbiamo avuto la forza di elaborarla». Poi fa dei distinguo nei confronti dei presidenti americani: «Continuo a vedere una differenza fondamentale tra chi ha appoggiato le dittature in Sudamerica, come Kissinger, e chi come Bush invoca democrazia e diritti».