Fassino snobba la Fiat per la Ford

Un tempo il Pd piemontese puntava forte sulla Mercedes, ovvero sull’ex governatrice Bresso. Ora l’investimento di immagine del partito è tutto mirato su un altro brand internazionale: la Ford. «Gran Torino, Piero Fassino Sindaco», recita lo slogan che compare sul logo della campagna per le primarie del centrosinistra dell’ex segretario dei Ds. Difficile dire se il dirigente sabaudo, uomo forte dei democratici nella corsa alla candidatura a sindaco di Torino, abbia il fisico adatto per fare il pilota dell’auto che fu di Starsky e Hutch, nonché al centro di un capolavoro cinematografico di Clint Eastwood. Di certo ha suscitato qualche perplessità la scelta di legare il proprio nome a una delle creazioni più note e prestigiose della casa creata da Henry Ford proprio nella città della Fiat. Una decisione ancora più curiosa se si considera che Fassino, proprio nell’ex stabilimento della Fabbrica Italiana Automobili Torino, mosse i primi passi in politica, come responsabile fabbriche del Pci torinese.